The soul healer - Marta

EN

Val Sesia is my escape from the stress accumulated by everyday life.

All I need to know to feel better is that I’ll be running down the valley soon.

I live far from Valsesia, in Umbria, but as soon as I have 72 hours of free time it is there that I want to be.

It is worth it, every time.

The thrill of driving up to there, the last corners after Varallo, open in front of paradise.

On the sides, the mountains walls surround me, rows and rows of trees watch over me, downstream the river Sesia, welcomes me. How many times have my eyes followed the course, to admire it in all its splendor, to hold on to the magic, before leaving.

A river that knows how to entertain everyone, that has made many fall in love. In its waters flow the memories of many days, of bonds between similar souls that are intertwined, those waters break us free from every barrier, cure the soul.

How many of those who have been struck by the Valsesia could tell for hours the thousand adventures lived in this magical valley? From the amazing joyous descents, to the passing of slow minutes listening by the river. It is the purity and simplicity of these days that define them. The search for the wild state, of spending time in harmony with the unspoilt environment. Because this environment is perfect as it is: in its mountains, the houses, the river, the tributaries. And now all of this is threatened.

I do not want to think of a Valsesia different than it is due to the hand of the man, already guilty of so much angry exploitation.

We cannot allow this to happen, my beautiful valley. 

You have given me so much. Now it is our duty to fight for your defense and we will do it until the end!

Marta


Every signature counts, add yours

ITA

La Val Sesia è la mia via di fuga dallo stress accumulato dalla vita quotidiana: l' idea che a breve correrò verso la valle, mi fa stare subito meglio. 

Abito lontano dalla Valsesia, in Umbria, ma appena ho 72 ore di tempo libero è lì che voglio essere. 

Ne vale la pena, ogni volta. 

L’ emozione nel salire fino a lì, e alle ultime curve dopo Varallo, vedere aprirsi il paradiso davanti.

Ai lati, i fianchi delle montagne, mi avvolgono, file e file di alberi vegliano su di me, a valle il fiume Sesia, mi dà il benvenuto.

Quante volte i miei occhi ne hanno seguito il corso, per ammirarlo in tutto il suo splendore, per trattenere la magia e salutare quella rapida, ancora una volta, prima di partire. 

Un fiume che sa far divertire tutti, che ha fatto innamorare molti. 

Nelle sue acque scorrono i ricordi di tante giornate, di legami tra anime simili che si intrecciano: quelle acque ci liberano di ogni barriera, curano l'anima. Quanti tra chi è stato folgorato dalla Valsesia, potrebbe raccontare per ore le mille avventure vissute in questa valle magica, dalle mirabolanti discese in allegria, ai minuti trascorsi in riva al fiume ad ascoltarlo. 

È la purezza e l'essenzialità delle giornate trascorse a fare la differenza, la ricerca dello stato brado, del trascorrere del tempo in simbiosi con l'ambiente incontaminato.

Già perché questo ambiente è perfetto così com’è: nei suoi monti, nelle casette, nel fiume, negli affluenti.

E ora tutto questo è minacciato.

Non voglio pensare a una Valsesia diversa da quella che è a causa della mano dell’ uomo, già varie volte colpevole di averla violentata e scatenato le sue ire. 

Non possiamo permettere che questo accada, mia bella valle, mi hai dato così tanto, ora siamo noi in dovere di lottare per la tua difesa e lo faremo fino alla fine!

Marta

Aiutami a salvare la Val Sorba firmando la petizione


martajpg93714051_10220900367131146_8212518846284693504_njpg